Convegno Nazionale dei Gruppi di Preghiera di Padre Pio

Dal 21 al 23 giugno l’incontro dei Gruppi di Preghiera in Casa Sollievo della Sofferenza

Dal 21 al 23 giugno a San Giovanni Rotondo, presso la sala convegni Monsignor Riccardo Ruotolo di Casa Sollievo della Sofferenza, si svolgerà il 29° Convegno Nazionale dei Gruppi di Preghiera di Padre Pio.

Durante il Convegno, che quest’anno ha per tema “L’opera umana e sociale di San Pio da Pietrelcina” vedremo trattati i vari aspetti delle iniziative che il santo frate di Pietrelcina intraprese per rispondere alle esigenze e ai bisogni della gente di San Giovanni Rotondo nei 52 anni di permanenza presso il Santuario di Santa Maria delle Grazie.

«Di solito, quando si parla dell’impegno sociale di Padre Pio, – spiega Padre Carlo Maria Laborde, segretario generale dei Gruppi di Preghiera –  si pensa  alla Casa Sollievo della Sofferenza, senz’altro la sua opera più importante e significativa sul piano sociale Ma il suo impegno conobbe altre iniziative e realizzazioni non meno significative e profetiche, che videro Padre Pio fortemente occupato sul piano sociale a favore dei giovani, dei bambini, dei  poveri, dei malati. Nel corso di questi tre giorni di convegno avremo modo di scoprire aspetti inediti o poco conosciuti dell’intensa attività di Padre Pio in San Giovanni Rotondo».

I lavori congressuali inizieranno nella mattinata del 21 giugno con il saluto di Monsignor Michele Castoro, Presidente di Casa Sollievo della Sofferenza e direttore generale dei Gruppi di Preghiera di Padre Pio.

3Nei corso dei tre giorni del convegno interverranno: Padre Carlo Maria Laborde, Leandro Cascavilla (vice direttore dei Gruppi di Preghiera e medico presso Casa Sollievo della Sofferenza), Cardinal Gualtiero Bassetti (Presidente della CEI), Domenico Crupi (direttore generale di Casa Sollievo della Sofferenza), Padre Francesco di Leo (Rettore del Santuario Santa Maria delle Grazie di San Giovanni Rotondo), Mauro Magatti (Professore di Sociologia presso l’Università Cattolica di Milano e Segretario Comitato Scientifico Settimana Sociale dei Cattolici), Monsignor Domenico Umberto D’Ambrosio (Arcivescovo della diocesi di Lecce), Carlo Tasciotti (figlio spirituale di Padre Pio, animatore del Gruppo di Preghiera presso la F.A.O. di Roma), Monsignor Filippo Santoro (Arcivescovo della diocesi di Taranto e presidente Comitato Scientifico Settimana Sociale dei Cattolici).

2Saranno presenti anche Padre Enzo La Porta (Coordinatore regionale dei Gruppi di Preghiera della Sicilia), Giovanni Chifari (teologo e responsabile della Sezione Gruppi di Preghiera per la rivista La Casa Sollievo della Sofferenza), Padre Marciano Morra (segretario generale emerito dei Gruppi di Preghiera), Giulio Michele Siena (direttore responsabile della rivista La Casa Sollievo della Sofferenza e direttore dell’Ufficio della Comunicazione dell’Opera di San Pio) e Antonio Facciorusso (medico presso Casa Sollievo della Sofferenza e presidente dell’Associazione Medici Cattolici della Sezione Casa Sollievo della Sofferenza)

Nel pomeriggio del 22 giugno, assisteremo alle testimonianze di tanti Gruppi di Preghiera che in Italia danno vita ad iniziative umane e sociali molto significative e profetiche: Concetta Spadaro da Modica, Sergio Riolo da Crotone, Fiorella Polidori da Perugia, Antonio Ciccone da Firenze, Fra Guglielmo Alimonti da Pescara e Antonio Impagliatelli da San Giovanni Rotondo.

dal sito Opera di Padre PIo –

manifesto-gruppi-di-preghiera-css-giugno