I giorni di penitenza

Continua conversione
è regola di vita
per ogni battezzato.

Andando verso Dio,
Vangelo e penitenza
camminano insieme.

Occorre pentimento
per togliere le colpe,
e sostener lo spirito.

La penitenza aiuta
a togliere dal cuore
l’inclinazione al male.

Già la natura stenta,
perché indebolita,
a sciogliere il passo.

Difetti e imperfezioni,
sul piano personale,
ci danno altro peso.

Perciò durante l’anno
la Chiesa ha stabilito
giorni di penitenza.

È dal Vangelo stesso,
più che pressante invito,
severa condizione.

Preghiera e penitenza
appunto son le armi
usate da ogni santo.

Mortificare il corpo
per rafforzar lo spirito
è proprio necessario.

Lo spirito è pronto,
ma occorre vigilare
perché la carne è debole.

Le fauci del maligno
si aprono voraci
sull’anima immortale.

P. G. Alimonti OFM cap, “La via del sale”, La vita, pp 161-162