I sette spiriti

Per merito di Cristo,
Agnello immolato,
mandasti i sette doni.

È il dono di Sapienza,
che penetra nell’intimo
del cuore d’ogni uomo.

Ardente come il fuoco,
che brucia ogni scoria
e illumina la mente.

È dono d’Intelletto,
che varca la parete
della sapienza umana.

Registra e incide
l’incedere di Dio
fra i pensieri umani.

È amico e consigliere.
Sospinge in direzione
del fonte della vita.

Conferma nella luce,
che regola ogni bene
e fissa sulla roccia.

Se turbina il vento
e la tempesta squassa,
rimane sempre salda.

Scandaglia i fondali
e passa in mezzo agli astri
il dono della Scienza.

E scende il sesto Spirito,
che mi rapisce in Dio
e resto ad adorarlo.

Dovunque io mi trovi,
qualunque cosa faccia,
è mia calamita.

Mi fa sentir l’onore
di essere suo figlio
e la gioia d’obbedirgli.

P. G. Alimonti OFM cap, “La via del sale”, La miniera, pp 83-84