Il Santo che protegge

Il Santo che protegge
O caro San Giuseppe,
sei il Santo che protegge.
I grandi i suoi tesori
affida a te il Cielo.

Maria, la santa Vergine
a Dio consacrata,
ti vede casto e pio,
ti vuole suo custode.

Non per avere figli
Maria ti vuole a fianco,
ma per ovviar la legge
e dare al mondo il Cristo.

Lei è la tua sposa,
tu sei il suo sposo:
maternità legittima
è quella di Maria.

Tu custodisci lei
e il suo gran segreto,
e in più proteggerai
la vita del suo Figlio.

È opera di Dio,
il Padre e lo Spirito,
il Verbo che s’incarna
nel seno di Maria.

Tu cercherai a Betlem
la povera capanna,
poi curerai la fuga
verso il lontano Egitto.

Tre giorni nell’angoscia
insieme a lei lo cerchi,
finché non lo ritrovi
nel tempio fra i dottori.

Lo vesti e lo nutri
col pane del sudore
e poi l’addestrerai
all’umile mestiere.

Con lui condividevi
il tempo e la fatica.
A lui aprivi il cuore,
felice del suo affetto.

Sarà la sua carezza
e il bacio sul tuo viso
il dono più prezioso,
che offre a te la vita.

Dal Cielo tu proteggi
chiunque crede in Lui.
Proteggi tu la Chiesa,
proteggi tutto il mondo.

P. G. Alimonti OFM cap, ” Si racconta”, Parliamo, pp 91-92