Il viaggio

II Cielo è il traguardo
della nostra vita.
È il regno dello spirito.
Tuttavia per grazia speciale,
alla fine dei tempi
vi accederà anche il corpo
per fare eterna unità con l’anima.
Dio ci ha collocati sulla terra.
La vita del Cielo
è un premio da guadagnare.
Le condizioni sono chiaramente
volute e rivelate da Dio.
Non si tratta di un facile volo,
ma di una dura scalata,
resa ancor più difficile
dalla nostra debolezza e fragilità.
La luce della fede
fa più valida la speranza.
La forza della grazia
garantisce la vittoria.
Siamo insidiati da satana.
Siamo scortati dagli Angeli.
Siamo aiutati dai Santi.
Mano tesa è ogni credente.
Ci affianca cielo e terra
eppure ci sentiamo come viandanti solitari
A noi tocca ripetere il sì,
notte e giorno,
nel sereno e nella tempesta.
Sia mentre il cammino
vive l’entusiasmo dell’inizio,
sia quando è in vista della fine.
Un sì gioioso e continuo
come l’invito e l’attesa di Dio.

P. G. Alimonti, I Cololi del Vespro, vol. 1, pp. 172-3