Maria

Tu sei la prediletta;
tu sei la preferita,
o Donna tutta pura.

Ogni favore a te.
Ogni bellezza e tua,
Tu sei la tutta santa.

Su te lo sguardo posa
il Dio esigente;
Tu sei trovata degna.

Il Dio della vita,
il Dio infinito,
vuol dimorare in te.

Feconda sei di Dio
che viene a salvarci,
vestendo umana carne.

Un tal mistero è nuovo.
Sovrasta ogni intelletto.
Sconvolge la natura.

È messaggero un Angelo.
È inviato dal Signore.
Ti parla nel segreto.

L’umanità ignora,
che proprio questa è l’ora,
di nostra redenzione.

È germe della vita,
che libera da morte,
oltre il morir terreno.

Così dal puro monte
discende la sorgente,
che lava dalla colpa.

Sei Tu di grazia piena
e ogni grazia doni
a chi si stringe a te.

Tu, d’umiltà modello,
avvolta dall’Amore
consegni a noi Dio.

P. G. Alimonti OFM cap, “Il tempo della luce”, Tra fine e confine, pp 89-90