Nel fazzoletto

I lavori per la costruzione della Casa Sollievo, procedevano
speditamente.
Il Dottor Guglielmo Sanguinetti guidava e amministrava
con attenzione, premura e saggezza. Ordinava per
tempo e sceglieva con oculatezza tutto il materiale occorrente
e incoraggiava gli operai a costruire “un’opera di
Dio”.
Arrivò un momento in cui le spese erano tante e le
offerte che arrivavano non coprivano il fabbisogno.
La cassa era proprio vuota. Non sapeva come fare.
Intanto aspettava un segno della Provvidenza per risparmiare
preoccupazioni a Padre Pio. Era ormai il giorno in
cui gli operai dovevano essere pagati. Tutto mortificato va
da Padre Pio. Il Padre era in cella. Con l’imbarazzo che si
può immaginare espone la situazione.
Padre Pio calmo e sereno gli dice: “Guarda su quella
sedia, c’è un fazzoletto con un’offerta che mi hanno dato
poco fa, vedi se bastano”.
Il dottore conta fino all’ultimo centesimo e poi meravigliato
esclama: “Padre: pari, pari, né una lira in più né
una in meno”. Corse a pagare gli operai. E intanto pensava
dentro di sé: “Per avere a che fare con la divina provvidenza
ci vuole un uomo di fede; ed è proprio vero che Dio
non delude”.
 
P. G. Alimonti OFM cap, Raggi di sole, Vol. 1, pp 75-76