Preghiamo per i defunti

ATTO EROICO DI CARITA’
O mio Dio, per la tua maggior gloria, in unione ai meriti di Gesù Cristo e di Maria, io ti offro e cedo, a vantaggio delle anime del Purgatorio, la parte soddisfattoria di tutto il bene che farò, e tutti i suffragi che riceverò dopo la mia morte. Disponi tutto secondo la tua divina volontà.

OFFERTA DELLA GIORNATA PER LE ANIME DEL PURGATORIO
Mio Dio eterno ed amabile, prostrato in adorazione della tua immensa Maestà umilmente Ti offro i pensieri, le parole, le opere, le sofferenze che ho patito e quelle che patirò in questo giorno. Mi propongo di compiere ogni cosa per tuo amore, per la tua gloria, per adempiere alla tua divina volontà, così da suffragare le Anime sante del Purgatorio e supplicare la grazia di una vera conversione di tutti i peccatori. Intendo operare ogni cosa in unione alle purissime intenzioni che nella loro vita ebbero Gesù, Maria, tutti i Santi che sono in Cielo ed i giusti che sono sulla terra. Ricevi, mio Dio, questo mio cuore, e dammi la tua santa benedizione insieme alla grazia di non commettere peccati mortali durante la vita, e di unirmi spiritualmente alle Sante Messe che oggi si celebrano nel mondo, applicandole in suffragio delle Anime sante del Purgatorio e specialmente di (nome) affinché siano purificate e finalmente libere dalle sofferenze. Mi propongo di offrire i sacrifici, le contrarietà e ogni sofferenza che la tua Provvidenza ha stabilito oggi per me, per aiutare le Anime del Purgatorio e ottenere loro sollievo e pace. Amen.

PER LE SS. ANIME DEL PURGATORIO
Questa è la preghiera che S. Bonaventura ha scritto per dare il suffragio alle anime del Purgatorio tramite l’aiuto misericordioso della B. V. Maria.
“Santa Maria, Madre di Dio, consolatrice degli afflitti e soccorso dei cristiani, dolce Vergine, Madre del nostro Salvatore Gesù e di tutti i fedeli.
Voi che siete pure la Madre di tutte le povere anime che tanto soffrono nel Purgatorio, io imploro con confidenza l’immensa bontà del vostro Cuore, e vi prego d’intercedere presso il vostro divin Figlio, affinché pei meriti del suo santo Sacrificio, le anime che sono punite e purificate col fuoco del dolore, come l’oro nel crogiuolo, ottengano il sollievo e la liberazione alla quale aspirano”. Così sia.

LA SETTIMANA PER I DEFUNTI

Per la domenica
O Signore, Dio onnipotente, io vi prego per il Sangue prezioso che il vostro Divin Figlio Gesù ha sparso nell’Orto, liberate le Anime del Purgatorio, e singolarmente fra tutte la più abbandonata; e conducetela alla vostra gloria, dove essa Vi lodi e benedica in eterno. Così sia.
Pater, Ave e De Profundis.

Per il lunedì
O Signore, Dio onnipotente, vi prego, per il Sangue prezioso che il vostro Divin Figlio ha sparso nella dura flagellazione, liberate le Anime del Purgatorio e fra tutte singolarmente la più vicina all’ingresso della vostra gloria, perchè ella tosto incominci a lodarvi e benedirvi in eterno. Così sia.
Pater, Ave e De Profundis.

Per il martedì
O Signore, Dio onnipotente, vi supplico per il Sangue prezioso che il vostro Divin Figlio ha sparso nella sua acerba coronazione di spine liberate le Anime del Purgatorio, in particolare fra tutte quella che dovrebbe essere l’ultima ad uscire da tante pene, affinché non tardi a lodare la vostra gloria e benedirvi per sempre. Così sia.
Pater, Ave e De Profundis.

Per il mercoledì
O Signore, Dio onnipotente, vi prego per il Sangue prezioso che il vostro Divin Figlio ha sparso per le strade di Gerusalemme, col portare sulle sacrosante sue spalle la croce; liberate le Anime del Purgatorio e singolarmente quella che è più ricca di meriti innanzi a Voi, affinché nel sublime posto di Gloria, che aspetta, vi lodi altamente e vi benedica in perpetuo. Così sia.
Pater, Ave e De Profundis.

Per il giovedì
O Signore, Dio onnipotente, vi supplico per il prezioso Sangue del vostro Divin Figlio, che Egli medesimo nella vigilia di sua passione diede già in cibo e bevanda ai suoi cari Apostoli, e lasciò a tutta la Chiesa sua in sacrificio perpetuo quale vivifico alimento dei suoi fedeli: liberate le Anime del Purgatorio, e massimamente la più devota di questo mistero d’infinito amore, affinché Vi lodi per esso col vostro Divin Figlio, e collo Spirito Santo nella vostra gloria in eterno. Così sia.
Pater, Ave e De Profundis.

Per il venerdì
O Signore, Dio onnipotente, vi prego pel Sangue prezioso che il vostro Divin Figlio in questo giorno ha sparso sull’albero della Croce, massime dalle sue mani e piedi santissimi; liberate le Anime del Purgatorio, e singolarmente quella per la quale ho io più debito di pregarvi, affinché non sia per colpa mia che voi non la conduciate presto a lodarvi nella vostra gloria, e benedirvi per sempre. Così sia.
Pater, Ave e De Profundis.

Per il sabato
O Signore Dio onnipotente, vi supplico per il prezioso Sangue che scaturì dal Costato del vostro Divin Figlio alla presenza, e con estremo dolore, della SS. Madre; liberate le Anime del Purgatorio, e singolarmente fra tutte quella che è stata la più devota di questa gran Signora, affinché presto venga nella vostra gloria a lodarla in Voi, e Voi in Lei, per tutti i secoli. Così sia.
Pater, Ave e De Profundis.

PREGHIERA A MARIA SS. PER LE ANIME DEL PURGATORIO PIU’ DIMENTICATE
O Maria, pietà di quelle povere Anime che, chiuse nelle prigioni tenebrose del luogo di espiazione, non hanno alcuno sulla terra che pensi a loro. Degnatevi, o buona Madre, abbassare su quelle abbandonate uno sguardo di pietà; ispirate a molti cristiani caritatevoli il pensiero di pregare per esse, e cercate nel Vostro Cuore di Madre i modi di venire pietosamente in loro aiuto.
O Madre del perpetuo soccorso, abbiate pietà delle Anime più abbandonate del Purgatorio. Misericordioso Gesù, date loro il riposo eterno.
Tre Salve Regina.

PREGHIERA ALLA SS. VERGINE DEL CARMELO
O cara Madre Maria, che per la Vostra bontà ci permettete di invocarvi sotto il titolo del Carmelo, soccorreteci propizia nel cammino della vita, acciò possiamo evitare, con la pratica delle virtù, le pene del Purgatorio; deh, liberate con la Vostra intercessione le Anime dei miei parenti e congiunti da quel carcere doloroso.
Ave Maria, Eterno riposo.
O Vergine del Carmelo, Vi invoco fin d’ora per il punto della mia morte: impetratemi in quell’istante un sincero dolore dei miei peccati ed un atto perfetto . di carità, acciò mi ottenga prima di morire la remissione di tutta la pena da me dovuta alla giustizia divina: ma, deh, ad un tempo, per il Vostro amore a Gesù, vengano liberate dal Purgatorio le Anime dei miei benefattori, superiori ed amici, e di quanti colà soffrono per cagion mia!
Ave Maria, Eterno riposo.
Nostra Signora del Carmelo, anch’io forse tra breve, caduto in quella oscura prigione, avrò bisogno del Vostro soccorso e degli altrui suffragi; deh, Vi prego ad essermi sempre Madre. Siate anche allora la mia consolatrice e la mia liberatrice, e fate che presto giunga a vederVi in Cielo. Ma Vi raccomando ancora le Anime abbandonate e quanti patiscono maggiori pene: per il purissimo Vostro Cuore salvatele e conducetele con Voi in Paradiso.
Ave Maria, Eterno riposo.

OSSEQUIO DELLE CINQUE PIAGHE DI N.S. GESU’ CRISTO IN SUFFRAGIO DEI DEFUNTI
Vi offriamo, o Eterno Padre, Padre delle misericordie, per quelle Anime tanto a Voi care del Purgatorio, il Sangue preziosissimo uscito dal piede sinistro trafitto di Gesù Vostro Figlio, nostro Salvatore, e il dolore di Maria, Sua Madre amatissima, presente sul Calvario a questa trafittura.
Pater, Ave, Eterno riposo.
Vi offriamo o Eterno Padre, Padre delle misericordie, per quelle Anime tanto a Voi care del Purgatorio, il Sangue preziosissimo uscito dal piede destro trafitto di Gesù Vostro Figlio nostro Salvatore, e il dolore di Maria, Sua Madre affettuosissima, presente sul Calvario a questa trafittura.
Pater, Ave, Eterno riposo.
Vi offriamo o Eterno Padre, Padre delle misericordie, per quelle Anime tanto a Voi care del Purgatorio, il Sangue preziosissimo uscito dalla mano sinistra piagata dì Gesù Vostro Figliuolo, e il dolore di Maria Sua Madre carissima, spettatrice sul Calvario di questa piaga.
Pater, Ave, Eterno riposo.
Vi offriamo o Eterno Padre, Padre delle misericordie, per quelle Anime tanto a Voi care del Purgatorio, il Sangue preziosissimo uscito dalla mano destra piagata di Gesù Vostro Figlio, nostro Salvatore, e il dolore di Maria, Sua Madre dilettissima, spettatrice sul Calvario di questa piaga.
Pater, Ave, Eterno riposo.
Vi offriamo, o Eterno Divin Padre, Padre delle misericordie, per quelle Anime tanto a Voi care del Purgatorio, il Sangue preziosissimo e l’acqua uscita dall’aperto Costato di Gesù Vostro Figlio, Nostro Salvatore, e il dolore di Maria, Sua Madre amorosissima, presente sul Calvario a questa apertura.
Pater, Ave, Eterno riposo.

SUPPLICA A GESÙ CRISTO
Ricordando le sette parole ch’Egli proferì sulla croce.

O Crocefisso Gesù, che pendente dal patibolo della Croce, chiedeste misericordia al Padre pei vostri crocefissori, chiedetela ora per le Anime purganti, che tanto vi amano ed anelano di unirsi a Voi.

O Crocefisso Gesù, che prometteste il Paradiso al ladro pentito con Voi crocefisso, chiamate presto al Cielo le Anime che soffrono acerbe pene nel Purgatorio e che sono si perfettamente pentite di avervi offeso.

O Crocefisso Gesù, che ci lasciaste per Madre l’addolorata Maria; per quella spada che Le trapassò l’Anima santissima sul Calvario, concedete alle Purganti remissione di ogni pena.

O Crocefisso Gesù, che per noi sosteneste il desolante abbandono del Padre, non vogliate abbandonare le misere Purganti al rigore della giustizia, ma fate goder loro i dolci effetti della vostra misericordia.

O Crocefisso Gesù, che a ristoro di ardentissima sete non riceveste altro che aceto, deh! applicate alle Anime del Purgatorio il merito di tanta vostra pena, ed accorciate la durata del loro esilio.

O Crocefisso Gesù, che col consummatum est ci faceste sapere essere compiuta l’opera della Redenzione, degnatevi anticiparne alle Purganti i preziosi e felicissimi frutti.

O Crocefisso e morente Gesù, che rimetteste il vostro Spirito nelle mani del Padre, io rimetto nelle mani vostre le Anime purganti, supplicandovi a condurle con Voi nel Cielo. Così sia.