Salute a Te

Maria, ti preghiamo,
nell’ora del furore
tu corri in nostro aiuto.

Maria, non mancare;
tu vola accanto a noi
nel giorno del giudizio.

Tu prega il Signore,
che mitighi il terrore
dell’ora così tragica.

Noi siamo più che certi,
timore di condanna
s’abbatterà su tutti.

L’umanità vedrà
l’abisso in cui si cade
a causa del peccato.

Noi cercheremo te.
Ci stringeremo a te.
Invocheremo te.

Sei volto di speranza.
Sei voce di preghiera.
Sei madre del perdono.

Il Figlio del tuo seno
giammai dirà di no
a quell’ardente supplica.

Nel tuo immenso amore
ricorderai al Padre,
che siamo figli tuoi.

Pendente dalla croce,
il Figlio Redentore
ci affidò a te.

Il controapocalisse
rimani tu, Maria,
nell’obbedienza a Dio.

Noi con la Chiesa, o Madre,
diciamo tutti insieme:
“Salute a te, Regina”.

P. G. Alimonti OFM cap, ” Il tempo della luce”, Tra fine e confine, pp 163-164