Segno dell’amore

E’ giorno del Signore,
dall’equatore al polo:
“Corpo di Cristo”. “Amen”.

E’ dato agli uomini
il pane degli Angeli
per l’immortalità.

Parola di Gesù:
“E’ questo il mio corpo,
mangiatene voi tutti.

Se voi non ne mangiate
vi mancherà la vita,
che io v’ho riservata.

Bevete il mio sangue:
già tutto lo versai,
morendo sulla croce.

Non trascurate il dono:
è Pane della vita,
è Sangue di salvezza”.

Con fedeltà la Chiesa
rinnova quest’offerta
e invita tutti a mensa.

Il sole che riscalda
il cuore dei credenti
è l’Eucarestia.

E’ proprio qui il segreto
di tutte le vittorie
del popolo di Dio.

Fanciulli innocenti
e giovani ardenti
vi attingono energia.

Il volto dell’Agnello
rifulge in ogni martire,
che muore per la fede.

Insieme a te, Gesù,
c’è il Padre e Santo Spirito,
nel bacio dell’amore.

P. G. Alimonti, coll. “Il tempo della luce”, Scia di fuoco, pp. 221-2