Sempre e in tutto

“Maria t’assista sempre e in tutto”, dettato dal quel cuore, che stillava a gocce di sangue la carità, mi ricolmava di consolazione. “Maria t’assista…”, scritto con quella mano sempre levata ad assolvere e benedire, disegnava una nuvola bianca nell’azzurro sconfinato del cielo. Aiutava a immergersi nel cuore purissimo e immacolato di Maria, per arrivare senza smarrimenti nella casa del padre. Maria è garanzia di perdono nell’umiltà d’ogni giorno fino alla salvezza. Maria, vita, dolcezza e speranza, salve!

SEMPRE E IN TUTTO -spartito pdf-

R.: «Maria t’assista sempre

e in tutto». Grazie, Padre!

È sboccio di letizia;

è voce di speranza;

è canto d’alleluia, allelluia, allelluia.

1. Non è soltanto augurio.

È nato dal tuo cuore

rivolto sempre al cielo

e resterà per me

un testamento sacro.

2. Ho constatato bene,

allor che tu le parli,

l’accento del tuo labbro

diventa puro miele

e Lei ci stringe al cuore. R

3. L’hai chiesto tu che l’ami,

non ti dirà di no.

Maria farà di me

un servo più fedele,

un figlio meno indegno.

4. Nel fluttuar del tempo

vicino mi sarà,

e giunto all’altra riva,

mi deporrà pietosa

in braccio al suo Gesù. R