Il proposito

È ferma decisionecampo
di ripulire il campo
da sassi, erbacce e spine.

È triste lo spettacolo
del campo devastato,
di strada abbandonata.

Ristagna acqua putrida,
s’annidano i serpenti,
passeggian le formiche.

Dov’eran buoni frutti,
tu vedi roba marcia
e piante ormai selvatiche.

Fa tanto male al cuore
la vista di quel danno,
che aumenta sempre più.

Coraggio nelle mani
e deciso il proposito
di metterti all’opera.

Quel campo è la coscienza,
quel danno è dell’anima:
tu hai sciupato il bene.

Non puoi tornare indietro
nel tempo ch’hai perduto,
ma puoi agire adesso.

Tu fai ancora in tempo,
quel tempo che t’è dato
per cominciar daccapo.

Con ferma decisione
raccogli la tua forza,
dissoda quel terreno.

E getta ogni buon seme,
concima con pazienza,
innaffia col sudore.

Poi chiedi al Signore
il suo grande aiuto:
fornisce tutto gratis.

P. G. Alimonti OFM cap, La vita, inedita