La tua compagnia

Giuseppe, buono e pio,
tu ami il sommo Dio.
Più caro ancor ti fa
la tua castità.
 
Tu ami la tua sposa
più bella d’ogni rosa.
Tu leggi nel suo cuore
l’amore del Signore.
 
Il suo dolce aspetto
raffina il tuo affetto.
La sua tenerezza
ti fa gustar l’ebbrezza.
 
La sua voce amica
cancella la fatica.
T’incanta la preghiera,
che sgorga in Lei sincera.
 
Per tanta sua virtù
s’incarna in lei Gesù.
Tu Dio ascolterai;
custode gli sarai.
 
Tu, casto come giglio,
difendi Madre e Figlio.
Diventi la colonna
della suprema Donna.
 
Lei piena della grazia,
devota ti ringrazia.
Legata a te è Maria
in dolce armonia.
 
Insieme Dio amate;
insieme Dio lodate.
Ai piedi della croce
lei cerca la tua voce.
 
Giuseppe, con amore
raccogli il suo dolore
e l’offri tutto a Dio
per questo mondo rio.
 
Insieme or dall’alto
spezzate voi l’assalto,
che tanto fa tremare
le anime a voi care.
 
Distendi la tua mano,
e tieni ben lontano
il peccato e l’offesa.
Proteggi tu la Chiesa.
 
Ci offri nella morte,
che tutti abbiamo in sorte,
la tua compagnia
con quella di Maria.
 
P. G. Alimonti OFM cap, “La via del sale”, La mente e il cuore, pp 25-26

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.