Non desiderare la donna d’altri

Non desiderare la donna d’altri

Al cuore non permettere
l’insano desiderio
di donna già sposata.

Una tal concupiscenza,
è grave trasgressione
agli occhi del tuo Dio.

Tu scegli la tua donna
e a quella sii fedele
per tutta la tua vita.

Sia lei tua degna moglie,
sia lei la degna madre
dei figli che verranno.

Procurerai a questi
il pane da mangiare
e i panni da vestire.

Cammini al tuo fianco
la donna ch’hai sposata
e rendila felice.

Sia lei la tua regina
e sii tu il suo re
e onorate Dio.

È questa la mia legge
e tu l’osserverai
per tutta la tua vita.

Il vostro Dio sarà
lo scudo di difesa
in mezzo ai nemici.

E in mezzo all’assemblea
a lui rendete grazie
e la sincera lode.

Ognuno avrà di te
rispetto e grande stima,
perché tu temi Dio.

È ciò che ti comando,
è ciò che tu farai,
ed io sarò con te.

P. G. Alimonti OFM cap, “Il tempo della luce”, Scia di fuoco, pp 199-200