Stringimi al tuo cuore

Sei Tu che mi hai detto:
“Io sono il tuo Dio”,
e posso aver certezza.

E quando Tu l’hai detto
non posso dir “non so”
oppure che “non sei”.

Ci son le dieci tavole,
che parlano ben chiaro
e sono giuste regole.

Le hai dettate Tu,
e offerte in Alleanza
al popolo che hai scelto.

Ti han disobbedito;
non li hai abbandonati.
La verità non muta.

Per tutti e per ognuno.
Tu stesso sei garante
di quella verità.

Chi nulla sa di te
per mezzo della storia,
ce l’ha nella coscienza.

E mentre tutto parla
di te che sei l’Autore,
Tu resti nel silenzio.

Il Verbo è la Parola.
Il Cristo è messaggero
e sommo condottiero.

È vivo in mezzo a noi.
Cammina al nostro fianco.
Ci nutre di se stesso.

Abbiamo la sua forza.
Abbiamo la sua luce.
Abbiamo la sua pace.

Nel giungere alla sponda,
Tu tendimi le braccia
e stringimi al tuo cuore.

P. G. Alimonti OFM cap, “Il tempo della luce”, Scia di fuoco, pp 179-180