Chi è mia madre

Chi è mia madre
 
È vero, Madonnina,
che tu capisti bene
ciò che voleva dire?
 
Gesù non vuole escludere,
ma vuole che l’amiamo
nel modo che tu l’ami.
 
È questo il suo pensiero:
guardate Mamma mia,
amatemi così.
 
Perché la Mamma è una,
c’invita a diventare
suoi fratelli e sorelle.
 
Se noi facciamo questo,
capisco che accade:
saremo figli tuoi.
 
Progetto consolante:
Gesù farà di noi
un’unica famiglia.
 
Ma ciò che stiam dicendo
è realtà, o sogno,
che infine svanirà?
 
Maria, dillo tu,
che ben conosci il cuore
del tuo amato Figlio.
 
– Su voi il suo sguardo,
a voi le sue parole,
per voi il suo amore.
 
Io questo l’ho capito
dacché l’ho concepito
e l’ho portato in grembo.
 
Lui mi parlava al cuore.
Diceva di volermi
Mamma di tutti voi.
 
E questo sul Calvario
fu il suo testamento,
raccolto da Giovanni -.
 
P. G. Alimonti OFM cap, “L’altro consolatore”, L’amico di Lazzaro, pp 215-216