Maria Pyle trovò Gesù

Maria Pyle trovò Gesù.

Questa eccezionale donna passa dall’America in Italia, dalla fede protestante alla fede cattolica.
Si chiamava Adelia.
Si convertì al cattolicesimo. Fu battezzata nel 1918 a Barcellona dai Padri Gesuiti e prese il nome di Maria.
Nel 1923 viene a Roma e diventa amica della pedagogista Montessori, che la conduce da Padre Pio.
Davanti a lui s’inginocchiò pronunciando una sola parola: “Padre”. Si sente giunta a casa. Lì rimarrà per tutta
la vita.
Quando chiede al Padre se Gesù vuole che entri in un convento, Padre Pio le risponde: “No, farai parte della
famiglia francescana secolare”.
Il 24 agosto del 1924 riceve dalle mani di Padre Pio il saio francescano col nome di “Suor Pia”.
Lo portò notte e giorno fino alla morte, che avvenne il 16 aprile 1968 alle 23.30; cinque mesi prima della morte
del suo Direttore spirituale.
Si costruisce a San Giovanni Rotondo una casa dove ospita i genitori di Padre Pio e dove accoglierà continuamente pellegrini che da tutto il mondo andavano dal Padre.
Ogni giorno prepara da mangiare ad un gran numero di poveri.
Forma e guida nel canto tante ragazze e bambini che animano la liturgia nel santuario.
Debbo confessare che quando la vedevo seduta sullo sgabello dell’organo sembrava un angelo.
Il suo volto rifletteva una gioia luminosa.
Era uno spettacolo che entrava nel cuore.
Io ho avuto la possibilità di portarle la Comunione in casa, quando non ce la fece più a venire in chiesa.
Dopo il ringraziamento mi intrattenevo a conversare con lei.
Le chiedevo cose su Padre Pio.
Non era di molte parole.
Quando ricordava il suo primo incontro con lui diceva: “Nel Padre ho visto Gesù”.
“Questo è il segreto per cui tante persone, dopo aver visto Padre Pio o restano per sempre qui o sempre vi tornano”.
Quando, per suggerimento dei frati, decise di costruire un convento e una chiesa a Pietrelcina, Padre Pio le
disse: “Sì, fallo subito e dedicalo alla Sacra Famiglia”.
Le sue spoglie mortali riposano nel cimitero di San Giovanni Rotondo vicino a quelle dei genitori di Padre Pio.
Maria fu sempre chiamata: “la mamma dei poveri” per la sua carità e la sua generosità.
I frati di San Giovanni Rotondo hanno raccolto tante notizie sulla sua vita di fervente cristiana ed esemplare figlia di San Francesco e di Padre Pio.
È viva la speranza di vederla elevata all’onore degli altari.
Durante la celebrazione dei funerali sono rimasto accanto a Padre Pio sul matroneo.
Ho partecipato personalmente alla tumulazione di questa donna che, venuta da lontano, volle vivere i suoi anni accanto a Padre Pio.

P. G. Alimonti OFM cap. Raggi di sole, Vol. 1, pp 163-164