Resterò con voi

RESTERO’ CON VOI -spartito-

Nel piccolo villaggio,
al centro è la casetta,
davvero assai modesta.
Ci abitano in tre:
Maria, Giuseppe e lui.
E’ detto il nazareno.
Ho fatto molta strada
E debbo continuare,
ma ho voglia di bussare. Rit.

Rit.:
Resterò con voi, resterò con voi,

non v’è posto più bello
dove vivere per me.
Resterò con voi, resterò con voi
e porterò chi amo
a dimorare presso voi.

La donna assai gentile
Mi viene ad aprire;
mi guarda e mi sorride.
Mi tende la sua mano,
m’invita ad entrare.
Temo di disturbare.
Col tono della mamma,
mi dice dolcemente:
“Sei arrivato a casa!”. Rit.

Incrocio con lo sguardo
lo sguardo di Gesù
e quello di Giuseppe.
Estremamente affabili,
mi vengono incontro,
m’abbracciano entrambi.
Maria ha appena detto:
“Gesù ed il mio sposo
Ti stavano aspettando”. Rit.

Gesù aggiunge infatti:
“Sapevo del tuo arrivo;
l’ho detto alla Mamma”.
La Mamma è felice,
lei dice sorridendo:
“Su, siediti e mangia”.
Che cibo, Mamma mia!
Che gioia, Gesù mio!
Io resterò con voi. Rit.